Fare la lavatrice con Dash e Lenor: tutto un programma!

Dash-Lenor-Club-Bucato-programmi-lavatrice-jpg

Dash e Lenor ci assicurano un bucato sempre pulito e profumato, ma anche noi facciamo la nostra parte scegliendo il programma della lavatrice giusto per ogni tipo di bucato.


Le lavatrici moderne offrono diverse soluzioni, temperature e intensità di centrifuga e a volte è utile sapere quali tipi di indumenti e tessuti si adattano meglio ai diversi programmi.

Partiamo dal prelavaggio, che è utile in caso di sporco ostinato o se vogliamo igienizzare ed è quindi adatto ad indumenti intimi o tovaglie e canovacci. Se i panni che richiedono questo trattamento non sono molti possiamo anche inserirne altri alla fine del prelavaggio e continuare con il normale programma prescelto.

Tra i programmi più comuni presenti in tutte le lavatrici ci sono: Programma cotone, con opzioni di temperatura selezionabile tra 40 e 60°C. È perfetto per lavare tessuti resistenti che presentano le macchie più difficili (per esempio lenzuola, asciugamani, tovaglie etc.) ed è spesso associato ad un programma di prelavaggio, durando perciò un po' più a lungo (circa 2h e 30). Insieme alle Ecodosi Pods 3in1 di Dash ci dà il pulito più brillante per i capi che hanno bisogno di essere lavati più spesso.

Il programma per tessuti sintentici invece, adatto ad esempio ad alcuni capi d’abbigliamento e ai capi sportivi predilige le temperature non superiori ai 30°C. La sua durata è minore di 2 ore e associato a Dash Liquido con Smacchiatappo (che potremo eventualmente usare anche per pretrattare i nostri capi) ci fornisce dei capi perfetti da indossare tutti i giorni.

Il programma lana e delicati avviene ad una temperatura tra 0° e 30°C e dura circa un’ora. Serve a preservare i nostri capi più sensibili: lana, seta, velluto etc. Specialmente quando laviamo maglioni di lana è importante aggiungere sempre nell’apposito comparto la giusta dose di Lenor Ammorbidente Concentrato per un effetto morbidezza e profumo assicurato!

E voi e le vostre amiche a cosa vi affidate per scegliere sempre il programma giusto per ogni tipo di bucato?

34 Commenti

DanielaNovelli • 6 anni fa

Per scegliere il programma, guardo attentamente etichetta del capo...per reperire tutte le informazioni utili.. In genere lavo a 40 gradi, salvo diverse indicazioni..

Ladyturchese • 6 anni fa

Solitamente, soprattutto se si tratta di un capo nuovo, leggo l'etichetta e seguo i consigli per il lavaggio vi sono indicati. Inoltre se posso lavo in acqua fredda e ad una bassa temperatura.

Tester1984 • 6 anni fa

Io consulto sempre le etichette dei capi

tobyas • 6 anni fa

io ho una lavatrice molto vecchia e purtroppo ha solo un tipo o due di programma,le mie amiche hanno quasi tutte lavatrici super moderne con asciugatrice incorporata qualcuna utilizza sempre lo stesso programma ed altre specifico secondo i capi

cinziaag • 6 anni fa

etichetta sempre!! poi se ce molto sporco prelavaggio senno lavggio normale poi con le pods vado sul sicuro!!

cristina95 • 6 anni fa

etichetta e poo dash e lenor!!!

Sayonara • 6 anni fa

Solitamente mi regolo così:
- scuri: massimo 30°, con la giusta dose di Dash nello Smacchiatappo e Lenor nella vaschetta dell'ammorbidente, trovo sia l'ideale;
- chiari: 40°
- lenzuola/asciugamani/biancheria: 60° perchè l'igiene non è mai troppa!
Per tutti i capi delicati, mi affido al vecchio e sano olio di gomito e lavo tutto a mano, sempre con Dash e un tocco di Lenor per profumare abiti e casa!

mirta45 • 6 anni fa

generalmente lavo i bianchi con il prelavaggio, ma solo a 60 gradi, lì occorre un detersivo in polvere. Per tutto il resto dei lavaggi uso la lavatrice a freddo perché i capi non si rovinano, specie se non sono per nulla sporchi, e se non ci sono macchie di sudore e varie.. forse con bambini in casa il lavaggio lo metterei più alto... Una buona dose di detersivo Dash liquido ed una eccessiva (nel mio caso) dose di Lenor e tutto profuma...

SymonaL • 6 anni fa

Guardo sempre l'etichetta dei capi prima di lavare... la biancheria sempre a 60°, i colorati a 30° poi la mia lavatrice ha anche un programma rapido di 15 min per i lavaggi veloci, certamente con dash e lenor e lo smacchiatappo per le macchie più ostinate

lorena64 • 6 anni fa

sopratutto quello che c'è scritto sull'etichetta, eppoi uso sempre basse temperature!!

Ruby5 • 6 anni fa

La mia lavatrice mi è stata venduta con una bellissima guida sui vari capi di vestiario e su quali programmi della lavatrice usare!
Poi con dash e lenor ogni cosa è più facile!

Sanremo65 • 6 anni fa

Un po' per abitudine, cmq utilizzando i prodotti P&G il successo è assicurato!

mammasuper2013 • 6 anni fa

Io uso spesso il lavaggio sintetico... con 2 bambini e un compagno pasticcione... c'è da impazzire!

cisteina • 6 anni fa

Mi affido sia all'esperienza che alle etichette presenti sui capi, almeno per il primo lavaggio

veroniqueblu • 6 anni fa

Io quasi tutto a seta solo le cose troppo sporche acqua bollente e lavaggio lungo!

luana93 • 6 anni fa

talvolta osservo le etichette mentre quando sono molto di fretta mi affido sempre alla mia esperienza e devo dire che non ho mai fatto danni!!!

Melany55 • 6 anni fa

dash il miglior detersivo di sempre non delude mai

ciulina • 6 anni fa

Io cerco sempre di usare il lavaggio a più bassa temperature...così limito i danni

nashuamia • 6 anni fa

Se si tratta di capi molto delicati e che lavo per la prima volta mi affido alle etichette, per quelli delicati già lavati evito o riduco la centrifuga.

angelicanow • 6 anni fa

non ho mai pensato di mettere l'ammorbidente nel lavaggio per la lana. sicuramente proverò.

oleana • 6 anni fa

leggo sempre le etichette .

micione • 6 anni fa

io utilizzo i programmi a 30\40 gradi per lavare i panni "normali" mentre i delicati li lavo a mano...non mi fido della lavatrice (che è bravissima)

kinda76 • 6 anni fa

leggo le etichette, divido i bianchi dai colorati, preferisco sempre cicli brevi e a basse temperature, e soprattutto faccio la lavatrice sempre di sera o nei giorni festivi, quando l'elettricità costa meno, se devo fare un bucato più impegnativo tipo lenzuola etc. preferisco temperature più alte con cicli lunghi, se invece come per le tovaglie ci sono macchie a quel punto pre-tratto

nerottino2 • 6 anni fa

sicuramente dopo quasi venticinque anni di matrimoni e due figli e purtroppo all'inizio un po di disastri,adesso conta molto l'esperienza ma soprattutto il leggere correttamente l'etichetta dei capi da lavare

belladamorire • 6 anni fa

il programma giusto lo seleziono in base anche al tipo di sporco oltre che alla tipologia del tessuto, infatti se si tratta di dare solo una rinfrescata ai capi, scelgo il programma breve con acqua fredda.....

Jenina90 • 6 anni fa

Leggo un po' le etichette e mi affido alla mia lavatrice ultra tecnologica così riesco a non fare disastri.

Tibe • 6 anni fa

Leggo sempre le etichette divido i bianchi dai colorati e la centrifuga 600!!!

lucifa • 6 anni fa

Controllare le etichette per conoscere i tessuti!

Flashina • 6 anni fa

Lavo tutto a 40gradi salvo per asciugamani e lenzuola per i quali utilizzo il programma cotone con temperature sopra i 60 gradi

homeprincess • 6 anni fa

con molta sincerità ci affidiamo al passaparola, ognuna chiede all' altra come meglio scegliere il programma di lavaggio e se negli ultimi giorni giorni a scoperto qualche ultimo trucchetto per un migliore lavaggio

capeppe80 • 6 anni fa

alle etichette dei capi

CorinnaM • 6 anni fa

Con Dash a 40 gradi direttamente nel cestello anche le macchie spariscono e il bianco rimane brillante.
Lenor ammorbidisce e profuma per settimane.

franci655 • 6 anni fa

io divido sempre i capi colorati in gruppi di bianco, giallo sino al rosso, azzurro sino al nero, ecc rovescio i capi e divido fibre di cotone da quelle sintetiche e lavo a temperatura di 60 gradi bianchi e cotone e 40 gradi tutte le altre fibre; i capi delicati tutù di danza e body a 30 gradi. Tutti i capi lavati con dash monodose vengono perfettamente puliti e con lenor morbidi e profumati senza sgualcire nulla....

peaceandserenity • 6 anni fa

Io divido i capi chiari da quelli scuri, poi li divido per tessuto e scelgo il programma migliore per ciascun lavaggio, aiutandomi anche con i consigli riportati su etichette di Dash e Lenor.

Torna su

Consenso per i cookie