La nostra routine del bucato

Laundry_routine-jpg

Oggi parliamo di un tema caro a tutte le “laundry lover”: la routine del bucato. Ovvero, tutti i passi da seguire per ottenere un bucato perfetto.


Ognuna di noi ha le proprie preferenze in fatto di bucato, seguendo piccoli riti che ci rendono sicure di ottenere capi perfettamente puliti, morbidi e profumati. C’è chi ama pretrattare le macchie e chi si affida invece alla potenza anti-macchia del proprio detersivo, oppure chi senza l’ammorbidente non potrebbe vivere e chi qualche volta ne fa a meno… le possibilità in fatto di bucato sono infinite e c’è sempre qualcosa da imparare per rendere il nostro bucato ancora migliore! Ecco le quattro fasi “classiche” per un bucato impeccabile.

1. Pretrattare
È la prima, importantissima, fase, per un bucato a prova di macchie e aloni. Quando ci capita di macchiare un nostro capo, è fondamentale agire il prima possibile, per evitare che la macchia penetri nel tessuto. In questo, un valido aiuto è lo Smacchiatappo del nuovo Dash Liquido, che grazie alla sua superficie scrub permette di intervenire in modo efficace sulle macchie prima di iniziare il lavaggio in lavatrice.

2. Separare i colori
Per mantenere i colori dei nostri capi brillanti come al primo lavaggio, conviene sempre essere prudenti. Per questo, il vecchio metodo di separare in modo netto i bianchi, chiari, scuri e neri è sempre la scelta migliore! Utilizzando poi un detersivo che rispetta e preserva la brillantezza dei colori, come Dash Ecodosi Pods 3 in 1 saremo più sicure che i nostri capi manterranno i loro colori brillanti.

3. Lavare
Il momento cruciale. Per evitare brutte sorprese, bisogna dosare il detersivo nel modo giusto. Si consiglia quindi di attenersi scrupolosamente alle indicazioni del proprio detersivo. Sia Dash Ecodosi Pods 3in1, con le sue capsule monodose, che lo Smacchiatappo del nuovo Dash Liquido, ci aiutano a trovare la quantità giusta di detersivo per il nostr lavaggio e di evitare sprechi. Inoltre, è opportuno non riempire eccessivamente la lavatrice con i panni da lavare: il bucato ha bisogno di spazio per essere lavato in modo corretto!

4. Ammorbidire
La fase che tante di noi amano di più. Grazie all’ammorbidente, i nostri capi acquistano tutte quelle caratteristiche che associamo al bucato perfetto: un fresco profumo di pulito e una morbidezza piacevole al tatto. La gamma di ammorbidenti Lenor ci aiuta proprio in questo, e con le sue 9 diverse profumazioni, consente di scegliere ogni giorno la fragranza che ci piace di più. Perché, se non è morbido e profumato, che bucato perfetto è? ;-)

E ora siamo curiosi: raccontate la vostra routine e tutti i vostri segreti per rendere splendido il bucato!

257 Commenti

ranetta83 • 7 anni fa

Lo smacchiatappo è arrivato pochi giorni fa gratuitamente grazie a P&G, per quanto mi riguarda utilizzo molto più Dash in polvere xchè mi dà più soddisfazioni riguardo al pulito :)))

valeas • 7 anni fa

Normalmente lavo i colorati a 40 gradi ma, se non uso l acchiappacolori, lo divido per tonalita (blu e rossi/gialli)
I bianchi a 60 gradi. Il mio bucato è rinato da quando uso Dash insieme a Lenor e anche mio marito e i miei figli ringraziano.E' un piacere avere un capo che rimanga profumato a lungo o prendere dopo una settimana un lenzuolo e trovarlo ancora profumato come appena uscito dalla lavatrice. Quando devo togliere qualche macchia ostinata uso invece Ace.
Tra liquido e polvere uso solo liquido: le monodosi ti fanno tanto risparmiare e rispettano di piu l ambiente

MartinaL • 7 anni fa

Il titolo dell'articolo la dice già lunga " la routine del bucato"; eh si, a casa mia il bucato è davvero una routine, una pratica quotidiana, fortunatamente addolcita dall'uso di detersivi speciali e profumati!
Normalmente uso l'iter indicato dall'articolo:
- la fase riguardante il pretrattare è fondamentale, bisogna agire in maniera rapida e precisa per eliminare macchie o aloni fastidiosi che altrimenti rischiano di permanere nella biancheria;
- la separazione dei colori è una costante dei miei lavaggi, tratto separatamente capi chiari e scuri onde evitare mix di colori o sbiadimenti;
-Lavare: la fase fondamentale! Alterno l'uso di Dash liquido e in polvere da una vita e non ho mai avuto alcun problema. Forse l'unico dubbio che ho, a volte, riguarda il dosaggio: è troppo? Troppo poco?
- Ammorbidire: la mia fase preferita davvero. Ha solo un nome: Lenor. Da quando ho scoperto Lenor oro e ai fiori di vaniglia i miei capi hanno una profumazione intesa, dolce, duratura e così gradevole che mi ritrovo ad annusarli spesso! :D

saturnia • 7 anni fa

Che bello lavare con dash e ammorbidire con lenor, ora con il cambio di vestiti nell'armadio grazie a questi prodotti è tutto molto semplice.

Polpett • 7 anni fa

Io separo ovviamente i capi colorati con quelli bianchi.....poi suddivido anche i capi bianchi per es. calcolando che in casa ho 2 bambini unisco le lenzuola loro con quelle matrimoniali e faccio un unico lavaggio e quindi siccome sappiamo tutte che non sn del tutto sporche le lavo a 30 max 40 gradi (invece dei soliti 60), cerco solitamente di lavare solo i capi di jeans tutti insieme sempre a 40°, poi siccome ho un marito cuoco nn voglio neanche farvi immaginare come mi porta i grembiuli e le giacche allora che faccio le metto in lavatrice metto un bicchiere di Ace varichina e faccio partire il lavaggio a 60° dopo un'oretta spengo la lavatrice e la lascio così per un'altre ora poi quando la riaccendo faccio un mezzo sciacquo x buttare l'acqua e aggiungo gli altri capi bianchi e avvio la lavatrice cn il lavaggio normale...........................cm vedete ognuno di noi ha la propria routine ed il proprio modo anche xké io sn convinta che a parte il detersivo, ma le nuove lavatrici lavano molto a secco per il risparmio dell'acqua e dell'energia e quindi noi dobbiamo provarle tutte per farsì che i nostri capi escano puliti e non rovinati..............................>3

saturnia • 7 anni fa

Che bello lavare con dash e ammorbidire con lenor, ora con il cambio di vestiti nell'armadio grazie a questi prodotti è tutto molto semplice.Non solo il bianco è sempre splendente, ma anche i colori rimangono brillanti. Tutto ciò fa si che nonostante i continui lavaggi le magliette da calcio di mio figlio sono sempre belle ROSSE e le polo sempre BIANCHE

capeppe80 • 7 anni fa

ogni giorno a casa mia ci sono lavatrici da fare ...colorati,bianchi, capi scuri, capi sportivi, e tanto altro!le macchie piu difficili le fanno le bambine soprattutto su tovaglie, grembiuli bianchi e tovagliette! il mio alleato nel bucato è sempre stato dash...liquido e in polvere...prettrattare è fondamentale ma io con dash sono tranquilla perche è un prodotto fantastico! insieme a dash nel tempo ho scoperto anche lenor..quindi nessun mio bucato è mai fallito sia nel pulito che nella morbidezza e preservatezza dei capi di qualsiasi tipo!

willy2010 • 7 anni fa

Credo che queste 4 fasi rappresentino il fulcro del bucato,premetto che sono una estimatrice del Dash in polvere per cui uso il prettrattante dash spray per le macchie difficili,aggiungo per mia sicurezza un igienizzante ed infine Lenor oro e vaniglia o topazio e magnolia che sono le fragranze che preferisco.Risultato?Pulito impeccabile,morbidissimo e superprofumato.

malinconica75 • 7 anni fa

Anche se a casa siamo solo in due per ora..carico la lavatrice un giorno si e uno no..ho sempre seguito la regola di separare i capi colorati da quelli bianchi per evitare di trovare poi brutte sorprese..il carico massimo di solito è sui 5kg..cosi mi regolo meglio di quanto detersivo devo usare il momento che preferisco è sempre stato quando devo versare l'ammorbidente..conclude il momento della preparazione della lavatrice e pregusto il profumo di fresco pulito...:-))

superdori • 7 anni fa

io inizio dividendo il bucato da lavare, in genere quello quotidiano è dato dai bianchi....asciugamani, biancheria intima, ecc..per quanto mi riguarda non ho mai pretrattato, piuttosto lavo subito i capi macchiati aggiungendo lo smacchiatore Dash e via ogni tipo di macchia, ovviamente uso il mio inseparabile fustino Dash, mentre per quanto riguarda i colorati uso il Dash Liquido, molto più indicato e adatto alle basse temperature, alla fine in entrambi i casi aggiungo il mitico Lenor Oro e Vaniglia e poi.....panni al sole!!!! :) :) :)

Katekita • 7 anni fa

Io posso evitare di pretrattare, ma non posso non mettere l'ammorbidente.

Rosy284 • 7 anni fa

Sto molto attenta a separare i colori, ma anche le altre fasi sono importanti e cerco di seguirle alla lettera per essere soddisfatta del mio bucato. Inoltre non posso fare a meno di Dash e Lenor, che sono di grande aiuto e una garanzia per ottenere capi puliti e profumati!

MAREAPERTO • 7 anni fa

divido i capi bianchi dai colorati prima pretrattavo ora uso le ecodosi non necessita, l'ammorbidente non manca mai

vibi77 • 7 anni fa

divido i colori e uso dash ecodosi!!!
tutto in un unico gesto!

ELISAFALCUCCI • 7 anni fa

Condivido in tutto pero ' alcune persone che io ho intervistato quando a l'ultimo risciacquo della lavatrice mette l' ammorbidente e lo lascia tutta la notte e poi la mattina la fa scaricare e la stende e il bucato profuma piu' a lungo!!!

cucchi • 7 anni fa

Separo i colori chiari da quelli scuri. Uso lo smacchiatore per tovaglie, magliette e camicie chiare zona ascelle. Il lavaggio quasi sempre normale a 40 gradi. La centrifuga max 650 giri in inverno per non sgualcire il bucato in modo da non dover stirare tutti i capi eheheh. E poi ammorbidente a fine lavaggio. E cerco di non fare la lavatrice a pieno carico. In passato ho commesso l'errore di riempirla.. Una strage!

Valeriaa • 7 anni fa

Anch'io separo i colori chiari da quelli scuri, uso lo smacchiatore il più delle volte per la biancheria da cucina e quando mio marito fa qualche pasticcio con le sue adorate camicie..la centrifuga la uso 400 giri x i capi di colore con un max 30° 40° gradi, invece per la biancheria uso 600 giri 60° 90° gradi.. il tutto ovviamente accompagnato dall'ammorbidente lenor che mi profuma non solo il bucato ma anche tutta la casa.. eccezionale.

birizio • 7 anni fa

Niente di che faccio quello che c'è da fare stando attento a non incasinare i colori e uso prodotti di validità assoluta e tutto ciò che aiuta

69mary03 • 7 anni fa

I miei segreti sono usare prodotti validi e un buon anticalcare e fare attenzione a non sbagliare i programmi della lavatrice o mischiare capi di lana con di cotone, sapete nella fretta non si sa mai

girella79 • 7 anni fa

io separo i bianchi dai colorati. Mi tocca pretrattare dato che ho 1 bimbo di 22 mesi ed uno di 9 anni... ma purtroppo non sempre le macchie vanno via soprattutto se i panni li lavi il giorno dopo ( aspetto di riempiere la lavatrice).Uso sia Dash che altre marche.Da quando ho provato Lenor grazie a voi non l'ho più lasciato!!

Rosmyna • 7 anni fa

S'inizia sempre la giornata con almeno una lavatrice,per prima cosa rivedo qualche macchia che mi è sfuggita e nel caso pretratto con un buon additivo,poi separo ovviamente i colori ed anche i capi delicati.Metto tutto in lavatrice ed aggiungo il mio detersivo preferito,Dash,aggiungendo un profumatissimo ammorbidente Lenor.
Sono una persona che ci tiene al pulito dei panni,quando li ritiro dalla lavatrice,mi piace sentirne il profumo e la freschezza del pulito.

SurrealistBoss • 7 anni fa

step 1: dividere i colori
step 2: dash ecodosi in lavatrice! al pretrattamento, lo sbiancaggio, la pulizia e il profumo ci pensa lui!
step 3: ammorbidente
step 4: start!

pulcina111 • 7 anni fa

siamo in 3 in famiglia... tutti che lavoriamo e tutti che abbiamo divise diverse!!!! è sempre in funzione la lavatrice... e ci adoperiamo a usare sempre nuovi prodotti per testare la qualità, anche se poi ritorniamo sempre a dash e lenor perchè secondo me e mamma sono i migliori!!!

Anastiacia • 7 anni fa

Ciao a tutti volevo solo dire che da quando ho provato dash ecodosi pods 3 in 1 non le mollo più sono favolose. E l'ammorbidente lenor profumazione topazio e magnolia e stupendo

Babbia • 7 anni fa

Il mio rito è proprio quello che avete descritto..prima di tutto separo i bianchi, scuri e colorati..poi se ci sono macchie troppo visibili e difficili da togliere con un normale lavaggio, le pretratto così sono sicura di curarla per bene..poi lavo in lavatrice e infine una bella passata con l'ammorbindente..io adoro il lenor tocco di purezza! E il mio bucato è bellissimo da vedere, da toccare e profumatissimo!

micetta21 • 7 anni fa

da quando sono nata ho sempre usato dash lo trovo ottimo lascia il mio bucato pulito e profumato e devo dire che da quanto è uscito Lenor dal giorno che l'ho comprato io non lo lascio più mi lascia il bucato morbido è profumato per tanto tempo

fla87 • 7 anni fa

anche io separo i capi bianchi dai colorati, poi inizia la fase 2 ossia pretrattare i capi con macchie e infine dosare il detersivo in lavatrice. Quello che mi incuriosisce è il nuovo tappo di cui parlate che serve anche per sfregare sui capi...chissà se funzionerà e non rovinerà gli indumenti

Menex81 • 7 anni fa

Io non amo fare la lavatrice e a volte non ottengo degli ottimi risultati poiché non pretratto le macchie...c'è di buono che di solito non aspetto che la lavatrice sia troppo carica per lavare, separo bianchi, scuri e colorati e ovviamente uso l'ammorbidente. Uso Dash da sempre ed è sempre una garanzia, non conosco invece Lenor poiché non l'ho mai usato ma leggendo il blog e i vari commenti mi è venuta voglia di provarlo in quanto non ho ancora trovato un ammorbidente che mi soddisfi al 100%!

alexia818 • 7 anni fa

Io pretratto le macchie,poi aggiungo il detesivo,l'ammorbidente,e separo i colorati dai bianchi...io amo fare la lavatrice e mi piace il brofumo del bucato appena lavato e steso,fino adesso usando dash ho avuto sempre ottimi risultati sul lavaggio sia dei bianchi che dei colorati,con altri detersivi non mi trovavo bene,i capi restavano sporchi e anche il profumo lasciava a desiderare

tonya11 • 7 anni fa

Buongiorno, io di lavatrici ne faccio a volte almeno 4 in un giorno, i bianchi, i colorati gli scuri e i panni da lavoro di mio marito. Non pretratto e i panni mi escono sempre puliti, a volte dipende anche dal detersivo che si usa . Io uso sempre Dash , quello in ecodosi, perchè essendo stata tester l ho provato e vista la sua qualità ed i risultati che si ottengono sui panni, per non parlare dello spreco di detersivo che con le ecodosi non c è, uso solo Dash ecodosi anche se a volte lo alterno con Dash liquido (quando è in offerta). L ammorbidente non riesco proprio a farne a meno, amo i capi sempre morbidi e profumati a lungo ed è per questo che uso l ammorbidente Lenor , è imbattibile in morbidezza e profumo. Ambasciatrice MENEX81 ti consiglio di provare l ammorbidente Lenor è fantastico, io preferisco la fragranza Oro e Fiori di vaniglia ha un profumo quasi di dolce che inebria i sensi ti fa venir voglia di rimanere con il viso sprofondato nelle asciugamani per non perderti neanche un briciolo di profumo. Comunque il profumo persiste per molti giorni , quando apri i cassetti ancora lo senti. Ho provato anche Topazio e Magnolia, Risveglio Primaverile , ma sono tornata a Oro e Fiori di vaniglia lo amo di più . CIAO a tutte.

cisteina • 7 anni fa

Buongiorno a tutte :) Io per prima cosa metto la mia capsulina di Dash ecodosi 3in1 dentro la lavatrice, poi separo i capi scuri dagli altri facendo molta attenzione soprattutto al primo lavaggio dei capi colorati. Quindi carico la lavatrice, aggiungo nel cassettino il mio ammorbidente Lenor preferito, imposto la temperatura ed avvio la lavatrice. Quanto a pretrattare lo faccio raramente.....probabilmente con il nuovo tappo smacchiatore tutto sarà più facile, quindi prima o poi mi piacerebbe provarlo.

roxyninja • 7 anni fa

Io divido i capi bianchi dai colorati e dai capi scuri.LAvo le lenzuola a 60° con il mio Dash, ma non perché alle basse temperature non sia efficace, tutt'altro, ma perchè essendo allergica agli acari della polvere uno specialista in questo tipo di patologie mi ha consigliato di lavare a questa temperatura federe e lenzuola, e devo dire che da quando adotto questo sistema sento davvero la differenza, quindo consiglio a tutte le amiche che purtroppo convivono con asma e allergie di provare.
Infine utilizzo il mio Lenor, perché da quando ho iniziato ad usarlo (confesso, prima usavo altre marche) non riesco più a farne a meno: uno dei piaceri della mia giornata è accucciarmi sotto le lenzuola che profumano di buono :)

tonya11 • 7 anni fa

Di nuovo CIAO, ho visto che ci sono altri favolosi buoni sconto da stampare, mi piacerebbe molto poterli utilizzare , ma io il negozio più vicino di Acqua & Sapone ce l ho a 30 km . Non potete, per favore, fare in modo che possano essere utilizzati anche in altri ipermercati e supermercati? GRAZIE a chi mi risponderà. CIAO

Flashina • 7 anni fa

Io non ho l'abitudine di pretrattare il bucato...preferisco affidarmi a un buon detersivo e a un buon ammorbidente!
Utilizzare temperature basse e centrifuga non oltre 700

Tester1984 • 7 anni fa

ciao io divido i colorati dai bianchi ,pretratto quando il tessuto lo richiede ,e infine utilizzo dash ecodosi ,insieme all'ammorbidente Lenor

eri_bellina • 7 anni fa

Io di solito non pretratto i capi a meno che non si tratti di qualche macchia abbastanza importante. Per il resto lavo a 40°, temperatura che con le ecodosi è perfetta per il mio bucato e aggiungo anche l'ammorbidente lenor "oro e fiori di vaniglia". Naturalmente prima di tutto ciò divido in capi per colore: bianchi, scuri, colorati e rossi a parte per evitare perdite di colore che macchierebbero i capi.

thefaschion • 7 anni fa

Amo particolarmente lavare e si solito ottengo anche degli ottimi risultati. Ecco i miei segreti: separo i capi da lavare in gruppi di scuri, colorati e bianchi. Lavo i capi scuri a 30° ed escludo la centrifuga, tranne la finale ma sempre molto bassa. I colorati li lavo a 40°, pretrattando le macchi e procedo come per i capi scuri. I bianchi li lavo sempre a 40° con Dash Ecodosi Pods 3 in 1 e li carico la sera: faccio andare la lavatrice per circa 20 minuti poi la spengo e la mattina seguente faccio ripartire il programma. naturalmente anche qui escludo la centrifuga, lasciando solo la finale, ma molto bassa. Naturalmente uso l'ammorbidente Lenor che mi lascia i capi morbidi e molto profumati.

morghy • 7 anni fa

separo i biachi dai colorati e lavo i bianchi a 60° (di solito si tratta delle giacche da lavoro di mio marito che fa il cuoco) ho nella lavatrice un programma ammollo dove utilizzo la soda solvay. per il lavaggio uso dash in polvere e a parte qualche macchia proprio resistente non mi posso lamentare della riuscita. per i colorati lavoa 30-40 gradi con dash liquido. ammorbidente lenor per tutto!!! :D

danieletta25 • 7 anni fa

ho acquistato infatti il nuovo dash con lo smacchiatappo, chissà se funziona...non l'ho ancora provato!

Flora79 • 7 anni fa

Separo i capi: bianchi, colorati e neri, e le robe di lavoro di mio marito.
Uso Dash ecodosi 3in 1 , da quando sono diventata tester dei prodotti P&G li ho sempre usati, e mi trovo decisamente molto bene. Lenor come ammorbidente, ultimamente ho acquistato Lavanda e Camomilla...ottima profumazione! Il bucato esce pulitissimo e molto più bianco di prima

rita104 • 7 anni fa

Io non pretratto il mio bucato almeno che nin vi sia una macchia resistente. Separo i bianchi dai colorati; i primi a 40 o 60 gradi, gli ultimi a 30 gradi.
Inserisco la caps nel cestello e per completare il tutto non riesco proprio a rinunciare al lenor, sia per l azione ammorbidente che per il profumo.il mio preferito è quello oro, ma lo alterno con quello rosa. I love lenor.

Sanremo65 • 7 anni fa

Anch'io, separo prima i capi e uso Dash pods 3 in 1 e a volte Dash liquido e mi trovo veramente molto bene. Come ammorbidente preferisco Lenor fiori di vaniglia.

hellokitty25041988 • 7 anni fa

Si, Pretratto le macchie più resistenti con lo smacchiatore e poi gratto un pochino con il nuovo tappo richiesto a Dash e arrivato da una settimana circa, poi tutto in lavatrice. Se i capi sono molto sporti uso le pods 3 in 1 più dash liquido, altrimenti solo quello liquido.

LaurenziaP. • 7 anni fa

Interessante il tema di oggi, la fase del pretrattare mi sfugge sempre, a meno che non ci siano macchie evidenti e ben visibili, dovrò provare lo smacchiatappo di dash liquido ;-)
Le ecodosi purtroppo non mi hanno soddisfatta troppo, non faccio quasi mai lavaggi a da lte temperature e mi avevano intasato la soda che livella l acqua in lavatrice :-(
L'ammorbidente lenor però trovo sia fantastico, lascia un bucato così profumato e a lungo!!

ziella • 7 anni fa

Separo sempre i capi scuri o colorati da quelli bianchi.
Uso basse temperature (30°- 40°) e pretratto i capi bianchi o macchiati, con sapone per bucato e acqua calda.
Utilizzo le ecodosi solo per le lenzuola. Preferisco infatti il detersivo liquido perchè più pratico anche per il bucato a mano e per i piccoli carichi. Ancora non ho provato lo smacchiatappo!!!
Non rinuncio mai all'ammorbidente Lenor: la biancheria è così profumata a lungo, morbida e facile da stirare.

zietta • 7 anni fa

Facendo piccoli carichi preferisco anch'io usare il detersivo liquido. Ho provato le ecodosi (pratiche e con un profumo eccezionale) ma trovo che il detersivo liquido sia più utile anche per pretrattare e per il bucato a mano.
Utilizzo basse temperature (i nuovi detersivi ormai fanno miracoli!!) e separo sempre i bianchi dai colorati. Non rinuncio mai all'ammorbidente (Lenor). Amo che il mio bucato sia pulito, ma anche profumato e soffice. Oro e Vaniglia è la mia profumazione preferita. Le ho provate tutte, ma il primo amore non si scorda mai!

angelfamily • 7 anni fa

Avendo 4 figli di cui 2 ancora molto piccoli faccio ALMENO una lavatrice al giorno! Devo x forza smacchiare prima del normale lavaggio e l' ammorbidente non può mancare. La cosa più bella
è quando ,oltre alla sensazione di pulito, i miei figli mi dicono:" Che bel profumo ha questa maglia, mamma"!!!

angelfamily • 7 anni fa

Cmq utilizzo detersivo liquido xke ' con quello in polvere c' è sempre il rischio di lasciare residui sulle robe (soprattutto se sono nere)! X quanto riguarda l ' ammorbidente preferisco quello concentrato , lascia i capi più morbidi e profumati!

saesa • 7 anni fa

Di solito utilizzo detersivo liquido...ma ho preso il dash in polvere che va bene anche a freddo e devo dire che ho dei capi profumatissimi e pulitissimi...tanto che non cè bisogno di ammorbidente...quello di solito lo uso se lavo qualcosina a mano e poi lo utilizzo per pulire anche i pavimenti :D

clra • 7 anni fa

Io utilizzo da anni Dash di cui non posso farne a meno ho provato sia la versione polvere ,liquida che Ecodosi ,ma preferisco comunque la versione liquida..per me fare il bucato è un rituale ovvero come prima cosa separo i capi bianchi dai colorati,a seconda delle macchie pretratto sempre con sapone e poi in lavatrice a temperatura30-40 gradi e per ultimo l 'ammorbidente .....mi piace sempre cambiare fragranze e grazie a leonr è possibile ce ne sono ben 9....

rosaconfetto • 7 anni fa

Anche io seguo i 4 punti sopra descritti, in più utilizzo i fogli cattura colore (in quanto faccio la lavatrice dei neri o capi scuri e quella dei capi colorati e bianchi insieme), ed utilizzo l'additivo igienizzante. Adoro le dash ecodosi pods 3in1! :-)

Blonde82 • 7 anni fa

Vi parlo della mia esperienza...sicuramente quello di separare i vari capi per colori e utilizzare sempre un detersivo che protegga la brillantezza dei colori stessi. Per i bianchi soprattutto se sporchi cerco di trattarli prima e comunque tendo ad utilizzare il detersivo in polvere, mentre per i delicati e colorati preferisco quello liquido. In ogni caso non può mai mancare in ogni lavaggio l'ammorbidente.

Ware • 7 anni fa

io uso da anni dash liquido e lenor sono ottimi prodotti

MARGY70 • 7 anni fa

Solitamente lavo separatamente i bianchi e i colorati ma qualche volta mi capita mettere capi bianchi con quelli grigi o colori chiari ma aggiungo la salvietta salvacolore. circa l'ammorbidente adoro la profumazione di lenor ma lo uso solo per i teli asciugamani e lenzuola

pulitalinda • 7 anni fa

come posso far andare le macchie di vino gia lavate piu volte senza successo???

micione • 7 anni fa

la vostra routine del bucato è ugualissima alla mia!!! io uso detersivo liquido oppure le dosi che mi piacciono tantissimo!!

Nobara • 7 anni fa

Di solito non pretratto mai, tranne nei casi in cui sia stato macchiato un vestitino bellissimo. Ho due bimbe piccole e quindi assieme al detersivo liquido, oltre all'ammorbidente, a volte ci aggiungo uno smacchiatore liquido, soprattutto quando ci sono i bavaglini di mezzo. Per quanto riguarda la separazione dei capi mi bastano un paio di lavatrici: Una capi Bianchi e colorati e Una capi scuri e neri. Se poi ho qualche capo acquistato da poco ci aggiungo il foglietto acchiappacolore per almeno 2/3 lavaggi. Lenzuola lavate a parte! Mi trovo molto bene col detersivo liquido e grazie ad un vecchio progetto di qualche mese fa ho potuto scoprire e apprezzare anche le ecodosi. L'ammorbidente non manca Mai: se non se to Il bucato che profuma mi sembra di non aver nemmeno lavato i capi.

MARMOTTA • 7 anni fa

In famiglia siamo in quattro e da lavare ce ne è sempre ... Separo i bianchi come tovaglie, lenzuola, salviette, biancheria intima che lavo a 60° e poi tutti i colorati a 40°. Pretratto solo se ci sono macchie difficili, alterno detersivo liquido (soprattutto x gli scuri) con polvere o ecodosi. L'ammorbidente lenor che preferisco è quello alla vaniglia ....splendido !!!!

Luciluci • 7 anni fa

Io seguo tutte le quattro fasi sopra descritte. Il passaggio che curo di più è quello di pretrattare le macchie

axela • 7 anni fa

La prima cosa ke faccio è separare i bianchi dai colorati, pretratto ogni tanto cn macchie particolarmente difficili!
Dp aggiungo il detersivo, solitamente dash liquido o ecodosi e poi passo all'ammorbidire, nn sempe uso il lenor mi piace la classica fragranza! Adoro sentire addosso l'odore dell'ammorbidente!

cinziaag • 7 anni fa

per un bucato splendido......... sena dubbio le ecodose pods 3in 1!! cmq se ci sn macchie pretratto sempre!!!

bobu • 7 anni fa

Faccio molta attenzione a dividere i capi da lavare dal colore ( bianchi o colorati ) al tessuto al programma della lavatrice da usare idoneo . Se un capo ha qualche macchia lo lascio con il detersivo per almeno 15 minuti prima di metterlo in lavatrice .Cosa che non può assolutamente mancare alla fine è l'ammorbidente che lasci un fresco profumo

agoavon • 7 anni fa

Anche io faccio molta attenzione a dividere i capi da lavare per diverso colore ( bianchi o colorati ) sto attenta anche al tessuto e al programma della lavatrice da usare idoneo . Pultroppo non ho tanta panzienza nel prettrattare ma imparerò a farlo visto che le toviglie ogni tanto non riesco a smacchiarle!.La cosa che non può assolutamente mancare alla fine è l’ammorbidente che duri a lungo e lasci un fresco profumo non solo ai panni ma anche in casa!!!

mcgiu • 7 anni fa

Sì inizia sempre con sé parere il bucato per colore e anche per quale temperature da lavare.
Poi si inizia a pre-trattare i capi, ormai quasi tutti.e vero lo sacchi a tappo e utilissimo.
Poi inizia la fase del lavaggio, a secondo cosa c'è nella lavatrice anche 2 di lavaggi ne faccio.
Poi la fase finale l'ammorbidente. Infine l'asciugatura.
Il mio bucato viene sempre bello pulito e profumato.un grande grazie va a Dash che è il mio super alleato.
Grazie p&g

mcgiu • 7 anni fa

Ah dimenticavo a dire che per avere degli ottimi risultati bisogna anche stare attenti alle etichette dei capi per evitarli di rovinarli

blackmoon • 7 anni fa

Io ho ancora qualche problema con il bucato, sono giovane e non ho molte "lavatrici alle spalle". Da quando sono io a lavare il bucato in casa ne ho combinati di guai! Le prime volte ero indecisa su come dividere i capi in base ai colori, non pretattavo mai ed ero anche indecisa su dove mettere il detersivo nella lavatrice. Grazie al club del bucato sono davvero migliorata e cerco sempre di seguire le vostre indicazioni. Devo dire che da quando uso Dash e Lenor il mio bucato splende di pulito e profuma..questo club è davvero utile per chi come me si è trovata all'improvviso a dover occuparsi del bucato!

ciu86 • 7 anni fa

La mia routine di bucato inizia sempre con la divisione dei capi per colori e poi secondo l’etichetta, non pretratto quasi mai, mi affido al detersivo di fiducia, tranne quando sono macchie davvero esagerate, mentre l’ammorbidente lo uso solo su pochi capi.

chiaramoremio • 7 anni fa

la mia routine inizia sempre con separare i capi per colore e pretrattare quelli più macchiati come quelli di mia figlia! Sovente uso il dash liquido e il suo smacchiatappo. Poi infilo tutto in lavatrice e doso il mio detersivo dash, magari una tabs del 3 in 1 e il mio ammorbidente lenor, che lascia un profumo inconfondibile per la casa. In piccole dosi è ottimo anche nei capi colorati e ho rischiato ma con successo ma è ottimo anche con i neri, niente striature e capi profumati.

tonya11 • 7 anni fa

Buongiorno, ricordo ancora il mio primo lavaggio in lavatrice da sposata, prima a casa con i miei genitori ci pensava mia madre a fare le lavatrici o le faceva fare a me dicendomi sempre quale detersivo usare . Dopo sposata sono andata a vivere da sola con mio marito, un giorno ho messo un maglione di mio marito in lavatrice con il detersivo in polvere ( non ricordo la marca sono passati molti anni) ho avviato il lavaggio felice e già pensando a quando sarebbe tornato mio marito dal lavoro e gli avrei fatto vedere il suo bel maglione pulito e profumato. Finito il lavaggio ho avuto una bellissima sorpresa, il maglione era diventato un bellissimo maglioncino per bambini, l ho nascosto e poi buttato , a mio marito gli ho detto che forse l aveva perso durante il trasloco da casa dei suoi genitori alla nostra . Ora ho imparato e non faccio più di questi errori. GRAZIE e CIAO

mammina65 • 7 anni fa

Le uniche cose che devo pretrattare sono i pantaloni e le maglie da lavoro di mio marito e di mio figlio, altrimenti se non lo faccio prima posso scordarmi di vederle pulite. Quasi sempre seleziono il prelavaggio, e non manco mai di mettere l'ammorbidente.

sweetyears • 7 anni fa

consigli indispensabili

belladamorire • 7 anni fa

Segreti particolari, no, però se ci sono delle macchie sugli indumenti, intervengo subito, un giorno ad esempio mio figlio torna a casa disperato, la sua maglietta preferita era piena di grandi schizzi di ruggine, mi sono armata di molta pazienza, e sono prontamente intervenuta con un metodo naturale e cioè succo di limone e sale, tutto in abbondanza, ho versato anche del detersivo per i piatti sempre al limone, poi ho l'ho lavata in lavatrice a 40° gradi, forse mi è andata perchè la t-shirt era bianca e beige, fatto sta che ho compiuto il miracolo, tutte le macchie di ruggine erano praticamente sparite, quando si dice la tempestività....

Alice2012 • 7 anni fa

Separo sempre i capi bianchi dai colorati.
Lavo a mano spesso capi delicati come seta e lana.
il resto lo lavo preparando più lavatrici, se ho tovaglie con macchie difficili le pretratto e poi metto 2 Dash Pods Ecodosi 3in1 e viene un bucato pulitissimo e ben smacchiato!
Con biancheria e capi di abbigliamento, oltre alle Dash Pods, metto sempre un po' di Lenor Ammorbidente Concentrato Tocco di Purezza o a volte utilizzo Oro e Fiori di Vaniglia, e la biancheria e gli abiti sono profumati a lungo e morbidissimi, i colori belli le fibre ed i tessuti protetti e come nuovi ad ogni lavaggio!

smemorata70 • 7 anni fa

Io divido i capi bianchi dai colorati. Uso la mia accoppiata preferita: Dash e Lenor a 40° e il bucato è perfetto e profumatissimo.

antonia5 • 7 anni fa

Anche io separo i chiari dai scuri e lavo a parte la biancheria intia, le lenzuola easciugamani, pretrattandola prima!
Poi non effettuo mai il pre-lavaggio e non lavo mai a temperature alte! Con Dash non ce n'è bisogno!
Utilizzo il Dash e il Lenor, naturalmernte!

melissa81 • 7 anni fa

Per me la fase più importante è dividere per bene i colori e in caso di macchie ostinate lascio in ammollo prima di procedere con il normale lavaggio.

Sossi • 7 anni fa

credo che pretrattare certe macchie a volte sia indispensabile...certo richiede un'azione tempestiva ed a volte non abbiamo il tempo materiale per occuparci di tutto ma il segreto di un buon bucato inizia proprio in questa fase.

Linky • 7 anni fa

La mia routine del bucato comprende le fasi 2,3 e 4. Separo la biancheria in chiara, scura e rossa(in tutte le sfumature), uso le ecodosi Dash così non spreco detersivo e la temperatura di lavaggio non supera mai i 40°, e per finire l'ammorbidente Lenor per un bucato sempre morbido e profumato. Per le macchie di solito le tratto subito e lavo il capo immediatamente perché quando faccio la lavatrice non guardo le macchie perché so di averle tolte prima.

Mammalucy • 7 anni fa

Io sto molto attenta a separare i colori, purtroppo l'inesperienza in passato mi ha fatto fare terribili errori! ed ho mandato in giro i miei figli con calzini e mutande rosa per esempio! :-)

tonya11 • 7 anni fa

Ciao a tutte, Scusami AMBASCIATRICE LADYWHO se mi permetto, anche io ho dei gatti (sette) ed a volte è capitato anche a me di trovare dei " regalini " sui tappeti che tengo fuori dalla porta. Io li metto in una bacinella con del detersivo liquido e un additivo disinfettante e poi li lavo a mano ( con i guanti ) . Scusami , ma non credo sia molto igienico metterli in lavatrice. CIAO

fioregiallo • 7 anni fa

la mia rutine del bucato è : separare i colori ovviamente,mi piace pretrattare i capi dove c è ne' bisogno e poi dato che ho una scorta di ammorbidenti lenor cerco di accontentare un po' tutti sapendo i gusti mi diverto cosi ognuno ha il suo profumo.

babygirl • 7 anni fa

anch'io separo i bianchi dai colorati:uso il dash in polvere per i bianchi,mentre,per i colorati uso dash liquido con aggiunta di ammorbidente lenor. Ho 2 figli che si sporcano di continuo,sopratutto il piccolo e il nuovo smacchiatappo mi è stato molto utile e lo uso tutti i giorni

eriene • 7 anni fa

io separo sempre i colori, poi quando serve usare uno smacchiatore (se sono proprio ostinate), altrimenti uso dash ecodosi 3 in 1 così son sicura che i capi risultano senza macchie e brillanti. L'ammorbidente lo uso per asciugamani e cose che voglio che siano ancora più morbide e profumate, ovviamente con il mio adorato lenor.

belladamorire • 7 anni fa

E' chiaro che la routine da seguire sia quella da voi descritta, ma a volte per un bucato impeccabile, bisogna usare dei piccoli accorgimenti, che le nonne conoscono bene, ed a me piace attingere dalla saggezza degli antichi, se mi permettete di raccontarvi un'altro dei miei salvataggi,.capirete..... questa volta trattasi di un telo da mare rovinato dal catrame, ebbene sapete come il tutto è andato via? niente di più semplice, vi ho versato sopra dell'olio d'oliva ed ho strofinato, sembra che la macchia si allarghi, ma è un'impressione, un pò di sgrassatore uno qualsiasi o del detersivo per piatti sempre al limone (elevato potere sgrassante) e poi in lavatrice......volete sapere come mai uso il detersivo per i piatti sul bucato, questa dritta mi è stata data da una signora che gestisce una lavanderia, vi posso assicurare che funziona.....se avete eventualmente dubbi sulla tenuta dei colori fate sempre una prova su un angolo nascosto degli indumenti, come consigliato comunque nelle avvertenze per l'utilizzo di tutti gli sgrassatori o smacchiatori...........Tutto ciò non vuol denigrare l'efficacia di Dash per togliere le macchie anche le più difficili, ma per esperienza posso dire che a volte non basta.........e se parliamo di ammorbidente ho ritrovato i capi profumati da una stagione all'altra, penso che non si possa davvero chiedere di meglio, quindi LENOR N. 1

pagnotta05 • 7 anni fa

La mia routine prevede la separazione dei capi in bianchi, scuri e colorati con attenzione anche al tipo di tessuto.
La lavatrice parte sempre piena ma non eccessivamente carica e quando necessario, per le macchie più resistenti, pretrattare è sicuramente fondamentale.

novigrad • 7 anni fa

non ho mai rovinato un capo nel lavaggio , sono molto attenta a separare i colori difficilmente lavo ad alte temperature ,pretratto le macchie laddove necessario e a volte utilizzo su consiglio di un'amica macchie di grasso con del detersivo per i piatti ,unico neo non riesco ad avere un bucato bianco splendente proprio come vorrei, acetto consigli da tutti

marcymissy • 7 anni fa

Faccio esattamente tutte le cose descritte qua sopra usando sempre Dash e lenor come ammorbidente cosi' non sbaglio mai!

saturnina1982 • 7 anni fa

Fare il bucato è un'arte secondo me! Personalmente seguo più o meno gli stessi passaggi che sono indicati qui, uso spesso le Dash Pods 3 in 1 e il Lenor, che ormai è il mio ammorbidente preferito ed i risultati sono quasi sempre ottimi... Ogni tanto però ci sono macchie che non vogliono saperne di andare via, e lì bisogna armarsi anche di tanta pazienza!!!

paero • 7 anni fa

Son molto attenta a separare i capi, non ho mai rovinato un capo!

xy702310 • 7 anni fa

Una cosa che faccio quasi sempre è pretrattare i panni per avere un pulito migliore..adoro poi stendere i panni perché mi piace sentire il profumo di pulito che mandano nell'aria.

xy702310 • 7 anni fa

Per migliorare il mio gesto quotidiano di pretrattare i panni ho richiesto lo smacchiatappo del nuovo Dash

Supermum • 7 anni fa

Io mi trovo un po' spiazzata da queste regole perché in realtà non ne seguo diverse, a causa della vita frenetica. Non riesco a trattare immediatamente le macchie, soprattutto quelle sui vestiti del nido di mio figlio. Lo faccio prima di mettere in lavatrice, con ottimi risultati con lo smacchiatore giusto. Non separo gran parte dei colori, grazie al foglietto acchiappacolori, ma con discreti risultati in termini di brillantezza dei tessuti. Per quanto riguarda il non riempire troppo la lavatrice mi trovo davvero in difficoltà con la vostra affermazione. Il tecnico della lavatrice è già venuto due volte per dei motivi tecnici e si è tanto raccomandato di riempire il più possibile il cestello, per un discorso legato all'equilibrio in centrifuga (tanto che mi trovavo in difficoltà a riempire ogni volta un cestello da 6kg!)..insomma penso che partecipando a questo blog se avrò modo di ottenere un riscontro alle mie perplessità direttamente da Dash potrò farmi un'idea su cosa sia meglio! Per me partecipare a questo blog non è solo elogiare le marche ma esprimere un parere sincero. Uso le ecopods Dash quando lavo a pieno carico e apprezzo il prodotto, ma vorrei capire anche quali sono i pro e i contro della mia condotta...

tedoforina • 7 anni fa

la mia routine è sempre quella di dividere i capi bianchi da quelli scuri e capi colorati e faccio tre lavaggi distinti e separati. per i capi bianchi cerco di pretattare utilizzando in genere prodotti disinfettanti con aggiunta di ammorbidente. per i capi scuri utilizzo ecodosi come detersivo in aggiunta di detersivo. e per i capi colorati utilizzo detersivo e ace per prodotti colorati. in realtà prima di diventare ambasciatrice per dash ecodosi non utilizzavo il detersivo in bottiglia. ma da quando ho scoperto le ecodosi non posso più farne a meno. consumo la giusta quantità di prodotto senza sprechi e il bucato è molto pulito. poi grazie all'aggiunta di un ammorbidente come lenor i capi sono più morbidi e profumati. in realtà i capi profumati anche dopo vari giorni.

mammasuper2013 • 7 anni fa

Io non pretratto...leggo le etichette e separo per bene i vestiti,stando attenta che le mutandine rosse di mio figlio e di mia figlia non si mischino con i vestiti bianchi,che lavo ad alte temperature...una volta mia sorella poco esperta praticamente ha lavato a 60° le lenzuola e le maglie intime del mio compagno!!!! Tutto rosa shocking!!! Ancora quando mia sorella si offre di andare a fare il bucato mi guarda smarrito e mi dice..no,Maria fai tu la lavatrice,ti prego! ahahahah
a mia sorella invece ho dovuto spiegare come si salva dal rosa shocking il bucato!!!

cuochixcaso • 7 anni fa

Quando i panni sono sporchi di unto e grasso, ho l'abitudine di spruzzare sopra la macchia ostinata un pò di sgrassatore,lo lascio agire e poi via in lavatrice

piccolin78 • 7 anni fa

la mia routine penso che non sia diversa dalle altre. Prima di tutto nn pretratto le macchie a meno che sono delle macchie un pochettino dure da venir via con un lavaggio. Cmq pretratto e lascio a mollo poi butto in lavatrice. Io separo i bianchi, che lavo a 60 gradi, e i colorati che lavo rigorosamente ad acqua fredda con l'acchiappa colori (mezzo foglio se sono pochi capi, funziona lo stesso e risparmio) se ho il timore di fare qualche errore.Per quanto riguarda il detersivo per i capi bianchi uso il liquido con un tappino di ace gentile per i colorati sempre ace gentile ma alterno liquido e polvere che ne basta poca.Un saluto a tutte...giulia

veroniqueblu • 7 anni fa

beh,io sono un disastro....la lavatrice ha gli incubi solo quando mi vede andare e venire dal disimpegno del doppio servizio...figuriamoci quando prendo il maledetto cesto dei panni sporchi e comincio a cercare di separare bianchi,colorati,delicati e tappeti e stracci!!!
pretratto con candeggina gli stracci e i tappeti, smacchio le tovaglie che puntualmente io che sono un mezzo disastro in cucina e mio nonno che poveretta mia madre cerca ancora di farci capire che non dobbiamo pulirci le mani qui e la con tutto quello che ci capita...a discapito di tovagliette x asciugare i piatti e strofinacci vari...
però curo molto i miei foulards che lavo a 30° e praticamente faccio profumare d'ammorbidente e li asciugo avvolgendoli nella tovaglia da bagno in modo che il profumo resti intatto!!!
il dosaggio delle pods è ottimale,fantastico direi... spero di non combinare più guai con il bucato avvolte confondo i delicati dai bianchi.. AIUTO!!!!
ahahha

Iris.79 • 7 anni fa

Buon pomeriggio
rieccoci qui a trattare del bucato.
Tra le fase indicate nel blog direi che la cruciale per me è quella inerente l'eliminazione delle macchie pretrattando i tessuti.Non sempre è possibile agire subito sulla macchia e a volte è difficile evitare che lo sporco penetri nei tessuti con il risultato che la macchia ,anche se si usano smacchiatori vari ,non se ne va purtroppo.Penso ad esempio alle macchie di unto o penna a sfera ,davvero impossibili da mandare via facilmente al primo lavaggio e alle volte bisogna desistere proprio del tutto haimè.
Certamente lo smacchiatappo può essere di aiuto.
Per quanto riguarda le altre fasi direi che paricolari problemi non se ne incontrano se si scelgono i prodotti giusti e delle ecodosi sono davvero entusista perchè hanno il potere di rendere i capi brillanti e ravvivati nei colori in maniera davvero perfetta.
Anche l'ammorbidente ha poi la sua importanza perchè disporre di capi morbidi e profumati è uno dei piccoli piaceri della vita che definirei irrinunciabili.

fioriblu • 7 anni fa

oggi ho cambiato la profumazione del mio ammorbidente lenor è stato un successo mia figlia era entusiasta del profumo della sua maglietta preferita

marisal • 7 anni fa

ogni tanto bisogna fare un lavaggio con sale e aceto cosi la lavatrice rimane lontana dal calcare e dalla puzza di acqua stagnante

Torna su

Consenso per i cookie